Trattamento PRP

14-trattamento-prp-1086-x-724


          Nell’ultimo decennio l’interesse per l’utilizzo di emoderivati ed emocomponenti, per lo più autologhi, con finalità diverse da quelle classiche di solo supporto trasfusionale, ha subito un deciso incremento di studi e di applicazioni specie nel campo delle indicazioni topiche per incrementare e stimolare la crescita tessutale e la riparazione delle ferite.
Nello stesso tempo l’utilizzo di sostanze derivate dal sangue umano autologo si e’ rapidamente allargato alle più svariate applicazioni cliniche e a molti ambiti specialisti, anche molto diversi tra di loro, in funzione del possibile effetto terapeutico delle cellule ematiche e dei fattori di derivazione plasmatica, nelle più svariate patologie.

La scoperta che le piastrine hanno riserve endogene di centinaia di proteine biologicamente attive e che il fibrinogeno, plasma derivato, può essere facilmente trasformato in ponti tridimensionali di fibrina, ha aperto la strada all’uso del plasma e dei derivati piastrinici in molti diversi campi della medicina e della chirurgia e negli ultimi anni anche in medicina estetica.

Nell’ambito della medicina estetica le principali applicazioni sono:

  nella ricrescita dei capelli

  nel ringiovanimento cutaneo

  nel ringiovanimento dei genitali.